"Ah, qualsiasi cosa, sonno o sogno" dal Faust di Goethe - il Chaos

“Ah, qualsiasi cosa, sonno o sogno” dal Faust di Goethe

"Ah, qualsiasi cosa, sonno o sogno". Estratto dall'atto II, Faust di Goethe
"Ah, qualsiasi cosa, sonno o sogno". Estratto dall'atto II, Faust di Goethe

Ah, qualsiasi cosa, 
sonno o sogno, che senza dolere isoli 
il mio isolato cuore! 
Se le parole che pronuncio agli altri 
non possono portare altro che il senso 
che quelle parole hanno per loro, e io 
resto al di qua di ciò che dico, occulto 
come lo scheletro in questa mia carne, 
invisibile appoggio del visibile, 
diverso ed essenziale… 

Invadimi, elisione di me stesso! 
Voler volere, sasso inutile al mare! 
Sacco per raccogliere il vento, cesto d’acqua, 
cacciatore dell’ululato remoto dei lupi… 

– Fine atto II, “Faust” di Goethe

767cb86b940ec960cac8edefc034373a?s=96&d=blank&r=g
E se il nostro destino si fosse nascosto dietro una stella? Basterebbe farle il solletico… la stella, intenta a ridere, potrebbe per sbaglio lasciar cadere un pezzo di cielo e mostrarci uno scorcio del nostro futuro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

©il Chaos, Logo dal 2018 ad oggi

Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Napoli 2022

© 2018 - il Chaos. All rights reserved.

"il Chaos"
Rivista online di arte e cultura

Tutte le immagini che non presentano il logo "il Chaos" sono prese da internet. Qualora foste i legittimi proprietari, basterà una segnalazione tramite email e provvederemo subito a rimuoverle.

To Top