“In riva al mare” di Giosuè Carducci

0
"In riva al mare" di Giosuè Carducci

Tirreno, anche il mio petto è un mar profondo, 
e di tempeste, o grande, a te non cede: 
l’anima mia rugge ne’ flutti, e a tondo 
suoi brevi lidi e il picciol cielo fiede. 

Tra le sucide schiume anche dal fondo 
stride la rena: e qua e là si vede 
qualche cetaceo stupido ed immondo 
boccheggiar ritto dietro immonde prede. 

La ragion de le sue vedette algenti 
contempla e addita e conta ad una ad una 
onde belve ed arene invan furenti: 

Come su questa solitaria duna 
l’ire tue negre e gli autunnali venti 
inutil lampa illumina la luna. 

– “In riva al mare” di Giosuè Carducci

Condividi
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.