Omaggio a Dante in versione food! 6 locali a Napoli - il Chaos

Omaggio a Dante in versione food! 6 locali a Napoli

"Omaggio a Dante". Locanda del Profeta - Dall'inferno al paradiso
"Omaggio a Dante". Locanda del Profeta - Dall'inferno al paradiso
Locanda del Profeta – Dall’inferno al paradiso

Si avvicina il 14 settembre, giorno del 700° anniversario della morte di Dante Alighieri, e alcuni locali di Napoli e provincia hanno pensato di celebrare il Sommo Poeta inserendo in carta un piatto a lui dedicato. L’iniziativa, denominata “Omaggio a Dante”, nasce da un’idea dei giornalisti enogastronomici Vincenzo D’Antonio e Laura Gambacorta. Sei i locali, tre ristoranti e tre pizzerie, che per un mese a partire proprio dal 14 settembre proporranno un piatto celebrativo.

“Omaggio a Dante” celebra il Sommo Poeta nel mondo del food

Nel capoluogo partenopeo a rendere omaggio al grande poeta, letterato e filosofo fiorentino saranno La Locanda del Profeta col piatto Dall’inferno al paradiso (riso acquerello con patate, stracotto di chianina al Chianti classico e stracciatella), Opera Restaurant col dessert Cuore di Cerbero (mousse al cioccolato fondente, madeleine all’alchermes, pasta sfoglia e lamponi) e la Pizzaria La Notizia con la ‘mpustarella Paradiso (formaggio primo sale, rucola e zucchine).

Spostandoci in provincia troviamo, invece, a Nola il ristorante Bacalajuò con la Melodia di Calliope (gelato ai cantucci, emulsione di mandorla e vin santo, frollino alle mandorle).

Ad Acerra la pizzeria Da Nino Pannella con la pizza Caronte (fior di latte, salame piccante, crema di caciocavallo toscano, pecorino di Pienza, riduzione al basilico e crema al peperoncino) e a Castello di Cisterna I Vesuviani con la pizza La Selva oscura (ragù bianco di cinghiale, mozzarella, umami di cavolo nero toscano, pecorino toscano Dop e crema di peperoncino).

“Omaggio a Dante”. Elenco completo dei locali

Ristoranti

La Locanda del Profeta di Napoli (vico Satriano, 8c) – Dall’inferno al paradiso (riso acquerello con patate, stracotto di chianina al Chianti classico e stracciatella)

Opera Restaurant di Napoli (via Simone Martini, 2) – Cuore di Cerbero (mousse al cioccolato fondente, madeleine all’alchermes, pasta sfoglia e lamponi)

Bacalajuò di Nola (via Mario De Sena, 103) –

Pizzerie

La Notizia di Napoli (via M. da Caravaggio, 53) – ‘Mpustarella Paradiso (formaggio primo sale, rucola e zucchine)

Da Nino Pannella di Acerra (via Spiniello, 62) – Pizza Caronte (fior di latte, salame piccante, crema di caciocavallo toscano, pecorino di Pienza, riduzione al basilico e crema al peperoncino)

I Vesuviani di Castello di Cisterna (via Madonnelle, 55) – Pizza La Selva oscura (ragù bianco di cinghiale, mozzarella, umami di cavolo nero toscano, pecorino toscano Dop e crema di peperoncino)

 

Comunicato stampa

694884dd92106699c7d399e771575b28?s=96&d=blank&r=g
Un gruppo di persone che condivide un obiettivo comune può raggiungere l’impossibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

©il Chaos, Logo dal 2018 ad oggi

Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Napoli 2022

© 2018 - il Chaos. All rights reserved.

"il Chaos"
Rivista online di arte e cultura

Tutte le immagini che non presentano il logo "il Chaos" sono prese da internet. Qualora foste i legittimi proprietari, basterà una segnalazione tramite email e provvederemo subito a rimuoverle.

To Top