"Paura. Di te. Amarti" di Pedro Salinas - il Chaos

“Paura. Di te. Amarti” di Pedro Salinas

"Paura. Di te. Amarti" di Pedro Salinas
Paura. Di te. Amarti di Pedro Salinas

Paura. Di te. Amarti 
è il rischio più alto. 
Molteplici, la tua vita e tu. 
Ti ho, quella di oggi; 
ormai ti conosco, penetro 
in labirinti, facili 
grazie a te, alla tua mano. 
E i miei ora, sì. 
Però tu sei 
il tuo stesso più oltre, 
come la luce e il mondo: 
giorni, notti, estati, 
inverni che si succedono. 
Fatalmente, ti trasformi, 
e sei sempre tu, 
nel tuo stesso mutamento, 
con la fedeltà 
costante del mutare. 

Dimmi, potrò io vivere 
in quegli altri climi, 
o futuri, o luci 
che stai elaborando, 
come il frutto il suo succo, 
per un domani tuo? 
O sarò appena qualcosa 
nata per un giorno 
tuo (il mio giorno eterno), 
per una primavera 
(in me fiorita sempre), 
e non potrò più vivere 
quando giungeranno 
successive in te, 
inevitabilmente, 
le forze e i venti 
nuovi, le altre luci, 
che attendono già il momento 
di essere, in te, la tua vita? 

– “Paura. Di te. Amarti” di Pedro Salinas

694884dd92106699c7d399e771575b28?s=96&d=blank&r=g
Un gruppo di persone che condivide un obiettivo comune può raggiungere l’impossibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

©il Chaos, Logo dal 2018 ad oggi

Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Napoli 2022

© 2018 - il Chaos. All rights reserved.

"il Chaos"
Rivista online di arte e cultura

Tutte le immagini che non presentano il logo "il Chaos" sono prese da internet. Qualora foste i legittimi proprietari, basterà una segnalazione tramite email e provvederemo subito a rimuoverle.

To Top