“L’uomo e il mare” di Charles Baudelaire

L'uomo e il mare di Charles Baudelaire

Uomo libero, sempre amerai il mare! 
È il tuo specchio il mare: ti contempli l’anima 
nell’ infinito muoversi della sua lama. 
E il tuo spirito non è abisso meno amaro. 

Divertito ti tuffi in seno alla tua immagine, 
l’abbracci con lo sguardo, con le braccia e il cuore 
a volte si distrae dal proprio palpitare 
al bombo di quel pianto indomabile e selvaggio. 

Siete discreti entrambi, entrambi tenebrosi: 
inesplorato, uomo, il fondo dei tuoi abissi, 
sconosciute, mare, le tue ricchezze intime, 
tanto gelosamente custodite i segreti! 

Eppure ecco che vi combattete 
da infiniti secoli senza pietà né rimorso, 
a tal punto amate le stragi e la morte, 
o lottatori eterni, o fratelli implacabili! 

– “L’uomo e il mare” di Charles Baudelaire

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulla stella per votare!

Media / 5. Voti:

Nessuna valutazione per il momento. Vota per primo!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.