“La guerra che verrà” di Bertolt Brecht

Foto dell'autore

By Miranda

La guerra che verrà non è la prima.
Prima ci sono state altre guerre.
Alla fine dell’ultima c’erano vincitori e vinti.
Fra i vinti la povera gente faceva la fame.
Fra i vincitori faceva la fame la povera gente egualmente.

– “La guerra che verrà” di Bertolt Brecht

Leggi anche: “Perchè la guerra?” Carteggio Einstein-Freud su istinti e cause

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulla stella per votare!

Media / 5. Voti:

Nessuna valutazione per il momento. Vota per primo!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.