“Icons of Light” di Bill Viola è un viaggio spirituale nei meandri dell’esistenza

“Icons of Light” di Bill Viola è stata definita una mostra spirituale, una delle sue esposizioni più complete ed introverse con 10 installazioni che ne rappresentano l’intera carriera. Bill Viola ormai da 40 anni sperimenta attraverso le tecnologie video, un delicato dialogo tra opposti: vita e morte, Oriente e Occidente, passato e presente. “Icons of Light” di Bill Viola compie …

Le opere di Damien Hirst. Apologia della morte nella Britart

Dalla Britart di Damien Hirst nasce il nuovo artista contemporaneo Universalmente noto come l’autore del “teschio da 50 milioni di sterline”, Damien Hirst è l’artista degli eccessi spettacolari che ha smantellato la concezione dell’arte contemporanea e del suo mercato. Malattia, decadimento e morte sono il leitmotiv del suo lavoro. L’intuito formidabile per il marketing è la ragione del suo indiscusso …

Jeffrey Koons. Il re del kitsch che stravolge la PopArt

Conosciuto come il re del kitsch, lo scultore statunitense Jeffrey Koons è la nuova icona nel Neo-Pop ed uno degli artisti contemporanei più importanti e più pagati al mondo. Riscrive le regole del mercato dell’arte contemporanea e diventa uno degli artisti Pop più influenti dopo Andy Warhol, di cui è considerato l’erede. Il suo modo di fare arte è molto …

“I Viaggiatori” di Bruno Catalano. Corsari nostalgici di mari e città

“I Viaggiatori” di Bruno Catalano sono dei gruppi scultorei che l’artista ha realizzato nel corso degli anni. Sono stati realizzati plasmando l’argilla e poi ricoperti con bronzo fuso. La principale loro caratteristica è che appaiono come corpi vuoti, lacerati, con “pezzi” mancanti, privati dei loro organi vitali. La serie delle prime sculture intitolate “Les Voyageurs” è stata collocata a Marsiglia …

Thrive di Daniel Popper. Anelito di speranza dal cuore di Natura

A Fort Lauderdale in Florida prende vita in un angolo dell’architettura urbana “Thrive” di Daniel Popper. L’artista sudafricano è conosciuto nel mondo artistico per le sue imponenti opere di legno e cemento. “Thrive” di Daniel Popper. Un cuore di felci Thrive, come da copione, non tradisce le attese. È una statua alta ben 9 metri, pesante circa 14 tonnellate, realizzata in …

La Sfera di Arnaldo Pomodoro. Il significato metafora del mondo

” La Sfera” di Arnaldo Pomodoro gli conferisce la fama e si esplica in una serie di sculture disseminata in ogni parte del mondo. Si tratta di particolari sfere di bronzo – il materiale che predilige per le sue opere – che si scompongono, si “rompono” e si aprono davanti allo spettatore. Invitano alla ricerca e alla scoperta del meccanismo …

“Maman” di Louise Bourgeois. Il ragno materno come protezione

“Maman” di Louise Bourgeois. La scultrice dei ragni “Maman” di Louise Bourgeois è una gigantesca statua in bronzo, alta dieci metri e larga altrettanto, raffigurante un enorme ragno.  Realizzata nel 1999, è stata istallata in modo permanente, in diverse copie, in ben otto parti del mondo. In Russia davanti l’Ermitage, a San Pietroburgo, in Giappone a Tokio, nel quartiere di Roppongi Hills, a …

#CurArti. Quando una mostra d’arte cura e sanifica

Un progetto artistico e di cura innovativo che merita attenzione. #CurArti non è una semplice e classica mostra, quanto piuttosto un percorso esperienziale con l’obiettivo di scoprire l’influsso che le opere d’arte possono avere nell’elaborazione del dolore al fine di fare del bene a più persone possibile. Formato dall’unione delle due parole “cura” e “arti”, #CurArti è il progetto presentato allo …

I “Floating Piers” di Christo. La leggera distruzione della Land Art

I “Floating Piers” di Christo sono stati un’istallazione artistica situata nel lago d’Iseo, realizzata dall’artista insieme a Jeanne-Claude, compagna d’arte e di vita, deceduta prima di vedere la finalizzazione del progetto.   La performance temporanea – come sono d’altronde tutte quelle realizzate dall’artista – è stata fruibile solo dal 18 giugno al 3 luglio del 2016. Consisteva in una rete di pontili galleggianti aperta al libero transito pedonale. Ha unito …

Jason Anderson torna all’Impressionismo come Monet del XXI

Negli ultimi anni sulla scena artistica contemporanea si è affermato il pittore inglese Jason Anderson, definito il Monet del XXI sec per gli astratti paesaggi urbani realizzati con vaghe pennellate di colori a olio su tele di lino. Questi lavori così cangianti ed eterei non hanno stregato solo il grande pubblico. La cantante Billie Eilish, infatti, ha commissionato all’artista la realizzazione della copertina del suo disco “Everything I wanted”, …

Antonio Ligabue, selvaggio e primitivo a metà tra due mondi

Vuoi per una mostra, vuoi per uno sceneggiato televisivo, vuoi per un film, Antonio Ligabue ritorna ciclicamente alla ribalta e si riprende la scena che gli spetta di diritto nello spettacolo dell’arte contemporanea. Nato a Zurigo il 18 dicembre 1899, figlio di italiani emigrati in Svizzera, con la fama di selvaggio e primitivo è stato un pittore e scultore italiano, tra i più importanti artisti del …

I “Big Eyes” di Margaret Keane. Anima e occhi della Pop Art

Icona americana senza tempo dell’arte contemporanea, una delle artisti più influenti e prolifiche al mondo con la sua serie “dai grandi occhi”. Parliamo dei “Big Eyes” di Margaret Keane. Nata Peggy Doris Hawkins il 15 settembre 1927 a Nashville, Margaret Keane è una pittrice che divenne un vero e proprio fenomeno negli Stati Uniti tra il 1960 e il 1970 per i poster e le cartoline delle sue opere che si vendevano a …

Monumento al bambino mai nato di Hudácek. Un eterno perdono

“Monumento al bambino mai nato” di Martin Hudácek è una delle sculture più conosciute del giovane artista. È stata realizzata in dieci mesi di lavoro ed è attualmente conservata a Bardejovska Nova Ves, in Slovacchia. Si tratta di una composizione che ha visto l’impiego di materiali diversi e un estremo coinvolgimento nei confronti della tematica trattata. Hudácek è stato mosso dall’empatia nella fase di ideazione …

“The singing butler” di Jack Vettriano. Poesia dei momenti rubati

“The singing butler” di Jack Vettriano (1992), un quadro controverso ma destinato a diventare, qualche anno dopo, la sua opera più famosa. Dipinto ad olio-su tela, il quadro misura circa 70 cm e riproduce una coppia che danza abbracciata sulla battigia, protetta in modo un po’ goffo dagli ombrelli di una cameriera e di un maggiordomo, che forse canta, come …

L’uovo nella “Natura in divenire II” di Rossana Berti Garzelli

I simbolo dell’uovo, così come quello della colomba del resto, non manca mai nelle nostre vite, specialmente a Pasqua. E allora ve ne proponiamo uno, con sorpresa inclusa, tra i cui ingredienti, oltre al cacao, ne figurano altri davvero insospettabili. L’uovo in questione, in veste di una sua raffinata rappresentazione artistica, lo presentiamo con l’opera “Natura in divenire II” di Rossana Berti …

Marina Abramović ci manda un video sul Covid: Italia, ti amo

Il mondo dell’arte abbraccia l’Italia in questo periodo di emergenza dovuto alla diffusione del coronavirus. In prima linea una delle voci più forti dell’arte contemporaneta: Marina Abramović. Prende la parola con la solita sua forte presenza. Pacata, fissa lo sguardo nella telecamera fino ad incontrare direttamente quello di chi la ascolta e la osserva. Arriva sempre diritta al cuore Marina, e mentre esprime la …

Il Vinavil nell’arte, da colla a rivoluzionaria materia prima

Il Vinavil nasce come una colla che può essere usata per diversi scopi e in svariati ambiti, facilmente adoperabile, in più nasce come prodotto molto economico. È stata ed è tutt’ora presente nella maggior parte delle case, usata nella nella vita di tutti i giorni. Adoperata da alcuni artisti divenne non solo un elemento alla stregua di colori e tele, ma un vero …

Francesco Somaini e la scultura in difesa dei valori

Francesco Somaini è stato uno scultore lombardo di grande successo internazionale. La sua fama è ampiamente riconosciuta, tant’è vero che è stato ed è ancora oggi considerato uno degli artisti italiani contemporanei più rappresentati nei musei americani. Molti dei suoi capolavori sono conservati nei più importanti musei delle più grandi città al mondo tra cui, solo per citarne qualcuno, ricordiamo gli Stati …

La diversa “Aria” di Tomás Saraceno. Il mondo è una ragnatela

Una mostra che va guardata col naso all’insù. Non solo per osservare le opere dislocate per lo più in alto, ma anche e soprattutto per respirare la diversa Aria di Tomás Saraceno. Al più importante tra i quattro elementi primordiali – senza non si potrebbe proprio vivere – l’artista dedica la mostra “Aria”, curata da Arturo Galansino a Palazzo Strozzi, Firenze, in cui ci offre il suo punto …

“Amo” di Valeria Corvino. La Marilyn Monroe triste

“Amo” di Valeria Corvino troneggia nella sua eterna bellezza sul cavalletto dello studio ed inevitabilmente attira gli sguardi di tutti i visitatori. Il dipinto ritrae Marilyn Monroe ed è tra le opere più recenti della pittrice. Si tratta di una foto della mitica attrice americana stampata, modificata e resa evanescente sgranando i pixel fino a renderla quasi senza forma. Un’immagine eterea con …